Follow by Email

martedì 8 maggio 2012

“Mazzi di Fiori” sulla stampa


Post di autocelebrazione. Giunse infine un momento di gloria per il giovane blog “Mazzi di Fiori”, che dal basso delle sue tremila e rotte visualizzazioni totali, è stato citato oggi in un articolo apparso sulla cronaca modenese del quotidiano Il Resto del Carlino

Il Resto del Carlino, ed. Modena (8 maggio 2012)


Poco importa la ragione, sta di fatto che la carta stampata ha reso omaggio al mio bizzarro e lieve blog su comunicazione e politica. Grazie al giornalista Gianpaolo Annese, che in coda mi inserisce tra i possibili outsider come candidato sindaco di Sassuolo alle elezioni del 2014. 

Siccome mancano due anni e il panorama politico è alquanto mobile, onestamente si tratta solo di una remota possibilità, nulla più. La politica intesa come ricerca (difficoltosa) del bene comune, come affermazione di ideali e stili di vita, come tutela dei più deboli e ridistribuzione equa delle risorse, mi appassiona molto. Sassuolo è la città dove sono nato e cresciuto e alla quale rimango ovviamente legatissimo. Da qui a candidarmi a sindaco, beh, ce ne passa. Poi due anni sono davvero un’eternità.  

Un estratto dell'articolo di Annese
Altra nota personale di contorno. E’ vero che sono stato alla Leopolda da Matteo Renzi – che giudico un ottimo comunicatore - sia nel 2010 sia al “Big Bang” nel 2011. E’ vero che lo seguo con attenzione, come seguo tanti altri giovani del Pd, e che trovo interessanti alcune sue intuizioni e azioni amministrative. Non mi definirei però “renziano”, politicamente. In assoluto, mi piace poco definirmi. D’altronde, pur simpatizzando, non sono nemmeno iscritto al Partito Democratico. 

Tanto meno mi sento “rottamatore”: penso infatti che sia necessario stabilire un rapporto virtuoso e proficuo tra chi ha più esperienza politica e amministrativa e chi si affaccia ora all’impegno pubblico. L’età anagrafica conta relativamente, anche se un giovane - in media - dovrebbe possedere più energia e visione prospettica di un settantenne. Detto ciò: sono fermamente convinto che la generazione di trentenni e quarantenni (io ne compio 38 a fine agosto) debba impegnarsi di più, sgomitare, proporsi, metterci la faccia, assumersi responsabilità pesanti. Ora, e non domani, dopodomani, tra dieci o vent’anni. 

Se davvero abbiamo idee, entusiasmo e coraggio, questo è il momento per dimostrarlo.

Fine del post di autocelebrazione. 

Presto tornerò a scrivere di errori clamorosi e grossolani, strategie comunicative suicide, curiosità e bestialità varie. Però annuncio anche ai fedeli lettori (sono ironico) di "Mazzi di Fiori" che tra breve aprirò un altro blog dedicato ai comportamenti virtuosi e alle buone pratiche politiche, almeno secondo me. Dalle alte visioni ai piccoli gesti quotidiani. Con l’obiettivo - poco ambizioso - di cambiare noi stessi per poi cambiare il mondo.

4 commenti:

  1. Devo essere sincero, quando ho letto "sindaco" ho pensato "beh, io lo voto di sicuro il Marchino mio", poi quando ho letto "renziano", ho pensato "...ma anche no!!!"...ah la comunicazione quanti danni può fare alle persone per bene, per sintesi e pressapochezza.
    Comunque: hai ragione...ci dovremmo dare una scantata ora, noi dei '70. Purtroppo e personalmente, la paura è quella di bruciarsi le manine con un gioco di cui non si è in grado di sovvertire, come si conviene, le regole.
    Comunque se ti candidi, io ti aiuto a svolantinare! Almeno quello saprò farlo, no?
    Ed ora scrivo una nota intitolata "Dopo tanto piombo e polvere, Fiori a Piastrella Valley!!!" ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, per me è giusto e bello esprimere le proprie libere opinioni su tutto e tutti, senza pregiudizi o pudori, si parli di Renzi, di Grillo o di chiunque altro esprima idee politiche. Meno bello è essere frettolosamente etichettati o omologati. La melma della politica è incredibile, io l'ho testata sulla mia pelle nei tre faticosi anni da assessore a Sassuolo. Ma questa esperienza non mi ha tolto per niente la convinzione che fare qualcosa in più è possibile e anche doveroso. Scrolliamoci di dosso piombo e polvere, oh yes!

      Elimina
  2. ma alla fine ti candidi? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa se ti rispondessi senza indugi: sì! Forse il blog ne trarrebbe beneficio. Mmmm, devo pensarci :-)

      Elimina